Questa mattina, dopo aver dato la notizia ieri, abbiamo accertato le condizioni del piccolo neonato barbaramente gettato nella spazzatura a Ragusa e trovato, mercoledì sera,  da un passante che stava percorrendo quel tratto di strada. L’uomo ha sentito un lamento indistinto provenire da un contenitore della spazzatura, ha pensato alla presenza di un cucciolo ed ha aperto il mastello facendo la scoperta. All’interno, sopra i rifiuti, c’era un neonato, avvolto in una coperta e infilato dentro un sacchetto.             Il bimbo è stato prelevato e trasportato nel reparto di neonatologia dell’ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa. Sulla vicenda indaga la polizia. Il fascicolo è stato trasmesso al Tribunale dei Minorenni di Catania e di Ragusa. Quando sarà dimesso, su indicazione del Tribunale dei minori, potrà essere accolto in una struttura protetta oppure potranno essere direttamente avviate le procedure di affidamento o di adozione”.

Oggi il piccolo Vittorio Fortunato sta benissimo , e malgrado la tremenda vicenda che ha vissuto, possiamo dire che ha  donato una gioia “immensa”: a quel passante che lo ha sentito piangere, quei due poliziotti che lo hanno portato di corsa in ospedale e tutti i medici e infermieri che lo hanno Salvato.

 

Ricordiamo che anche nelle situazioni più disperate si può partorire in ospedale in anonimato. Esiste una legge grazie alla quale del bambino si prenderà cura una famiglia che ha bisogno di dare amore.