In Sicilia quest’anno vini eccellenti

Una vendemmia diversa quella di quest’anno in Sicilia. Si registra, infatti, un calo della quantità delle uve, ma dal punto di vista della qualità, si lascia presagire un prodotto pregiato.

A dirlo il Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia, che riscontra in media un 15% in meno di uva prodotta, che scende anche oltre il 20% in alcune aree. Le precipitazioni in Sicilia dal primo di ottobre 2021 sono state superiori del 20-25% rispetto allo scorso anno. Però il forte caldo che si è verificato a giugno, in un momento importante per lo sviluppo delle dimensioni dell’acino dell’uva, ha influenzato il suo calibro, comportando cali di resa in termini di quantità.

Si aspettano vini “eccellenti” in Sicilia quest’anno, stando anche alle previsioni vendemmiali dell’Osservatorio Assoenologi, Ismea e Unione italiana vini. Si tratta, inoltre, della vendemmia più lunga d’Italia che si prolungherà ancora per circa un mese.