Da venerdì 15 ottobre è entrato in vigore il green pass obbligatorio per tutti i lavoratori sia pubblici che privati. Nonostante questa misura varata dal governo, mancano ancora parecchi occupati all’appello.

Pare che infatti, che da oggi circa 2 milioni di lavoratori rimarranno a casa perché impossibilitati a farsi il tampone per il certificato verde. Le farmacie e le strutture dedicate non sono in grado di rispondere alla domanda richiesta in questo momento.

Da stime del Governo sarebbero 3 milioni i lavoratori italiani senza il certificato, il 13 per cento circa degli occupati presenti nel nostro Paese.

Nello specifico, secondo i dati Cgia, la regione più “no vax” è la Sicilia, con una percentuale al 24,3 per cento, pari a 625.565 non vaccinati nella platea over 12. A seguire c’è la Calabria, poi la Provincia Autonoma di Bolzano, la Valle d’Aosta e le Marche. Le regioni che, invece, mostrano una situazione migliore sono Lombardia, Lazio e Toscana.