La Sicilia ottiene ancora una volta un primato

Secondo i dati raccolti dall’Ufficio Studi Enit agli italiani piace la vacanza a chilometro zero. Sembrerebbe, infatti, che la tendenza per l’estate 2022 sia quella di tornare nei luoghi che già conoscono.

Dalle interviste è emerso che solo quattro su dieci preferiscono un posto nuovo. Chi parte sceglie tendenzialmente località vicine, all’interno della propria regione (3 persone su 10) o in quelle limitrofe.

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto, l’auto è quello più utilizzato per raggiungere la meta scelta. Parlando di destinazioni, l’Italia si conferma la meta principale, con un 84,2% di preferenze. A vincere su tutti è il mare con il 72,4% dei consensi.

In testa alla classifica delle mete più ambite c’è la Sicilia con l’11,5% delle preferenze. Seguono poi Puglia (10%) ed Emilia-Romagna (8,4%).

Roberta Garibaldi, amministratore delegato di Enit, ha spiegato che tra i motivi per cui si sceglie di restare in Italia vi sono il buon clima, i luoghi dove poter trascorrere tempo di qualità con i propri cari, la possibilità di arricchirsi culturalmente e di trascorrere momenti di relax all’aria aperta.