Unict, dispositivo 3D stampato in America

Nato da una ricerca dell’università di Catania, un dispositivo di micro-optofluidica (moF) è stato totalmente stampato in 3D negli Stati Uniti dalla Boston Micro Fabrication Materials Technology. Si tratta di un integrante di componenti micro-ottici e micro-fluidici in un singolo dispositivo polimerico per lo studio e il controllo in tempo reale di processi fluidodinamici multi-fase in micro-canali.

A elaborarlo, nel “cuore scientifico” della Cittadella universitaria dell’ateneo catanese, il docente Gianluca Cicala e la dott.ssa Lorena Saitta del laboratorio Polimeri e Compositi del Dipartimento di Ingegneria civile e architettura in collaborazione con i laboratori di Microfluidica della prof.ssa Maide Bucolo e di Chimica inorganica della prof.ssa Maria Elena Fragalà.

I ricercatori dell’ateneo catanese hanno spiegato che lo scopo della sua realizzazione è quello di essere applicato in diversi campi di ricerca, in particolar modo in numerose applicazioni biomediche e chimiche. Inoltre, hanno sottolineato che la tecnologia di manifattura selezionata ha permesso di garantire ulteriori fondamentali proprietà funzionali per il dispositivo moF quali la trasparenza ottica e una chimica della superficie adatte al principio di funzionamento del dispositivo stesso.