Notizie

Stop alle nascite a Paternò

Questa mattina all’ospedale “SS. Salvatore” di Paternò è arrivato il commissario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, Gaetano Sirna. La sua visita oltre al passaggio di consegna ufficiale con l’ex direttore generale Giuseppe Calaciura che l’accompagnava, è servita per comprovare la decisione presa ai vertici sanitari regionali ossia quella della chiusura del punto nascite del presidio paternese. Fresco di nomina, con la fermezza che gli deriva da una grande esperienza manageriale nel settore, ha diretto, infatti, tra gli altri nel messinese di cui è originario, l’azienda ospedaliera “Papardo” di Messina e poi l’ospedale di Taormina, e recentemente fino all’aprile del 2010 l’azienda ospedaliera universitaria “Policlinico- Vittorio Emanuele” di Catania, ha spiegato che non ci sono i presupposti di sicurezza per i pazienti affinché rimanga attiva l’ostetricia. La visita paternese e l’incontro con i medici, è stato preceduto da un altro a Biancavilla dove è emersa la volontà di chiudere il reparto di chirurgia. Anche Bronte dei presidi ospedalieri etnei, che secondo un preciso disegno dovrebbero lavorare in sinergia visto i tagli, viene a perdere il reparto di ortopedia.

28/07/11

Lucia Paternò

Commenti su Facebook:

Lascia un commento