Le strade siciliane spesso sembrano delle discariche a cielo aperto. È il triste caso anche delle piazzole di sosta lungo la strada statale 284. Per questo motivo, i consiglieri comunali di diversi comuni chiedono la pulizia di tali aree. Si tratta dei Comuni di Bronte, Adrano, Biancavilla, S. M. di Licodia e Paternò, per i quali hanno presenziato rispettivamente Carlo Maria Castiglione, Angela Branchina, Salvatore Pulvirenti, Mirella Rizzo e Ionella Rapisarda. Il gruppo ha chiesto un tavolo di confronto con l’Anas, i sindaci e gli Uffici Tecnici Comunali dei cinque comuni.

L’obiettivo è quello di stabilire le linee guida strategiche al mantenimento del decoro e della manutenzione ordinaria delle aree di sosta della SS. A causa del forte aumento dei rifiuti abbandonati, oggi non si trovano in condizioni igieniche consone alla loro funzione.

Nella nota si legge di rispettare la regolamentazione vigente, che impone ad Anas e agli enti territoriali di adottare un protocollo utile al mantenimento ordinario della pulizia e, se necessario, anche l’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza.