Altri 48 dipendenti dell’ospedale SS. Salvatore di Paternò sono stati sospesi dal servizio in attesa che il gup, Carlo Cannella, il prossimo 3 maggio si esprima sul rinvio a giudizio degli indagati. Provvedimento che il magistrato avrebbe dovuto emettere lo scorso 5 aprile ed in seguito rinviato al 3 maggio. A sospendere i 48 dipendenti del presidio ospedaliero sono stati i componenti del collegio istruttorio dell’Asp di Catania. Complessivamente sono 71 i dipendenti del SS. Salvatore tra medici, infermieri e personale amministrativo ad essere finito nell’inchiesta sui casi di assenteismo e che attualmente risultano indagati per falso e truffa.
Tutte le informazioni su Ciak news
Canale 189