Nella vita non è mai troppo tardi per realizzare qualsiasi sogno. Anche quelli che a volte sembrano impossibile, grazie a buona volontà e determinazione possono vedere la luce.

È il caso di Giuseppe Paternò, nato nel 1923 a Palermo, ferroviere in pensione con due figli e quattro nipoti, che è riuscito a laurearsi in Storia e Filosofia.

Nel 2017 si è iscritto all’Università di Palermo, prendendo a ogni esame voti altissimi. Aveva preso il diploma di ragioniere alla scuola serale quando aveva 30 anni per poter fare carriera all’interno delle Ferrovie dello Stato. Ma aveva già iniziato a lavorare all’età di 7, nonostante dentro di sé nutrisse l’amore per l’italiano e le altre materie umanistiche.

Dunque, dopo una vita di lavoro e sacrifici, si è dedicato a ciò che veramente amava. Con questa laurea si attesta il laureato più anziano di Italia. Il suo messaggio è quello di invogliare i giovani a studiare, di farlo con passione, perché lo studio può aprire tutte le finestre.

FONTE:P.3.0