Avrebbe narcotizzato il compagno per impossessarsi di 2.500 euro in contanti. I carabinieri della stazione Altarello di Baida hanno eseguito un fermo emesso dalla procura di Palermo, nei confronti di una 20enne, accusata di rapina aggravata. I militari nel corso delle indagini avrebbero accertato che la giovane, mentre era a casa dell’uomo con il quale intratteneva una relazione, l’avrebbe derubato dopo averlo addormentato versando in una bibita diverse gocce di un sedativo. È stata la figlia della vittima a presentare la denuncia. I carabinieri hanno sentito testimoni e acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza della farmacia dove era stato comprato il farmaco. Nel corso della perquisizione in casa hanno ritrovato la confezione del farmaco che potrebbe essere stato usato. Il provvedimento di fermo è stato convalidato dal Gip, che ha disposto per la giovane gli arresti domiciliari.

FONTE:ANSA