Aumentano in Sicilia i Comuni nelle aree ad alto rischio. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha istituito altre quattro zone rosse. Si tratta di Catenanuova e Cerami, in provincia di Enna; Mussomeli, nel Nisseno; e Sant’Alfio, in provincia di Catania.

L’ordinanza entrerà in vigore domani, 16 aprile, fino al 28 aprile.

Inoltre, sono state prorogate fino al 22 aprile le zone rosse per Caltanissetta e Mazzarino, nel Nisseno; Biancavilla, in provincia di Catania; Centuripe, Pietraperzia e Regalbuto, nell’Ennese; Francavilla di Sicilia, in provincia di Messina; Lampedusa e Linosa, nell’Agrigentino.