Sigarette di contrabbando

I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno arrestato una 32enne accusata di contrabbando di sigarette. Hanno anche sequestrato 1.200 chili di tabacchi lavorati esteri, trovati in un furgone a Palermo in un’area di parcheggio al Villaggio Santa Rosalia.

Durante dei controlli, i militari avrebbero notato la donna che stava scaricando i cartoni di tabacchi dal furgone, ma alla loro vista ha tentato di fuggire. Così hanno controllato il mezzo dove sono state trovate 6mila stecche di sigarette di contrabbando.

La merce venduta al dettaglio avrebbe fruttato 200mila euro. Il gip di Palermo ha convalidato l’arresto.