Una forte scossa di terremoto è stata registrata, alle 2.34 di questa notte, in diverse località della provincia di Catania.

L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha comunicato i dati dell’evento: si tratta di un terremoto di magnitudo 4.8, con epicentro 2km a sud di S.M. di Licodia ad una profondità di 9 km.

Un’altra scossa di magnitudo 2.5 con epicentro in Biancavilla è stata rilevata alle ore 02.59 di questa notte.

Il tremore è stato avvertito ad Adrano, Biancavilla, S.M. Licodia, Mascalucia, Gravina di Catania, San Giovanni La Punta, Paternò, Nicolosi, Misterbianco ma anche località più distanti dall’epicentro come Siracusa.

Paura tra la gente: sono tante le persone che hanno lasciato le proprie abitazioni e hanno deciso di recarsi nelle piazze o in campagna per allontanarsi dal pericolo.

A Paternò da segnalare la caduta di alcuni calcinacci dalla chiesa di Santa Barbara.

Diversi i crolli a Biancavilla e S.M. di Licodia come testimoniano queste foto: