Sequestro a Scordia da parte dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito dei controlli per il contrasto all’economia illegale e sommersa. La Guardia di Finanza di Caltagirone ha eseguito un’ispezione in un negozio gestito da un cittadino di etnia cinese, a cui sono stati successivamente sottratti oltre 850 articoli non conformi. Nello specifico sono giocattoli per bambini quali kit ping-pong, bersagli con freccette, peluche nonché prodotti elettrici per uso domestico come carica batterie, adattatori bluetooth, cuffie auricolari, lampade da interni e da campo, sensori per parcheggio. La merce non era conforme alla normativa comunitaria attestante la qualità e la sicurezza degli specifici dispositivi elettrici e ludici. L’imprenditore è stato segnalato alla Camera di Commercio di Catania per la successiva irrogazione di una sanzione amministrativa. Questo intervento ha permesso quindi di smantellare un importante impianto di approvvigionamento di prodotti non sicuri e quindi potenzialmente pericolosi per composizione e qualità pronti per la successiva immissione in commercio. I prodotti non sicuri sono stati posti in
sequestro amministrativo e ritirati dal mercato al fine di tutelare la sicurezza dei consumatori nonché la leale pratica concorrenziale di mercato.