I Carabinieri della Stazione di Sant’Agata Li Battiati hanno denunciato un catanese di 49 anni gravemente indiziato di furto aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

I militari sono intervenuti a seguito di una segnalazione da parte di un cittadino, pervenuta tramite il 112 Numero Unico Emergenza, che ha notato un uomo intento ad armeggiare disteso sotto un’autovettura in sosta in via Giacomo Leopardi.

La tempestività dell’intervento ha permesso ai Carabinieri di individuare e bloccare il catanese e di constatare che dal veicolo era stato asportato il catalizzatore mediante l’utilizzo di una smerigliatrice. Lo stesso, a seguito di perquisizione, veniva trovato in possesso di diversi elettroutensili, attrezzi e chiavi di vario genere, tutto sottoposto a sequestro.

Il sopralluogo effettuato e gli accertamenti eseguiti hanno consentito di rinvenire il veicolo utilizzato dall’uomo per raggiungere via Leopardi, risultato provento di furto commesso in provincia di Catanzaro qualche giorno prima, nonché di constatare che lo stesso era sottoposto alla misura della libertà controllata che sarebbe terminata alla successiva mezzanotte.