Sembra sfaldarsi il fronte degli ex di Mastroianni Buttò-Rizzo-Nicolosi da cui potrebbero uscire più candidature

Il consigliere comunale licodiese Pippo Nicolosi è in campo nella competizione elettorale per l’elezione del nuovo sindaco di Santa Maria di Licodia. Tiene a sottolinearlo lui stesso, dopo il nostro servizio di ieri in cui abbiamo parlato di 4 aspiranti primo cittadino di Licodia, non includendolo. “Sono in corsa” sottolinea Nicolosi che aggiunge: “È noto che in ogni competizione elettorale più si avvicina la data delle elezioni e più si infittiscono le riunioni con altri schieramenti o gruppi politici per raggiungere un accordo politico-programmatico. Allo stato attuale, per quel che riguarda la mia candidatura, posso affermare che continuano gli incontri con altri gruppi per raggiungere una così detta “Intesa… Comune”. Dunque a Licodia la situazione è più ingarbugliata del previsto. Il fronte degli ex di Mastroianni (l’attuale Presidente del Consiglio comunale Giovanni Buttò, l’ex vicesindaco Mirella Rizzo e lo stesso consigliere Nicolosi) che sembrava coeso, inizia a scricchiolare e non è escluso che da questo fuoriescano più candidature, se non addirittura tre.

L’unico ufficialmente in campo resta l’avvocato Giovanni Trischitta, già presidente del Consiglio comunale ai tempi della sindacatura di Francesco Petralia ed uscito dallo scenario nell’ultimo decennio. Dovrebbe essere della partita, ma non ha ancora ufficializzato la candidatura, l’attuale assessore comunale Gabriele Gurgone, presidente del Consiglio comunale nella precedente consiliatura, che si pone in continuità con la sindacatura Mastroianni. Non ha ancora sciolto la riserva, ma dovrebbe esserci anche lui, l’ex assessore ai tempi della sindacatura Rasà, Enrico Caruso che dovrebbe ufficializzare in questi giorni, anch’egli da qualche anno uscito dalla scena politica, che prepara il gran rientro.