Anche Santa Maria di Licodia potrà rientrare tra quei centri del comprensorio “cardioprotetti”. Grazie al progetto “Ti aiuto col cuore”, la Misericordia ha ottenuto un grande successo.

Infatti, tramite il bando relativo al Bilancio Partecipativo che ha visto finanziare la somma di 4mila euro sono stati acquistati dei defibrillatori semiautomatici da installare in paese. La proposta nasce dall’elevato numero di decessi per arresto cardiaco che ogni anno colpiscono la popolazione mondiale.

Daniele Furnari, Governatore della Misericordia di Santa Maria di Licodia, ha sottolineato l’importanza di questo progetto che potrà salvare molte vite. Si tratta, infatti, di una strumentazione semplice, fruibile da qualunque cittadino formato alle manovre di rianimazione cardiopolmonare.

Il progetto era stato bocciato l’anno scorso e quest’anno avrà un finanziamento dimezzato rispetto all’idea presentata. Alla luce di questo, sarà necessaria una rimodulazione, ma si cercherà di mantenere la formazione alla rianimazione cardiopolmonare di appartenenti alle forze dell’ordine del territorio.