Ordini di droga online e ritiro in casa.

I Carabinieri della Stazione di Aci Sant’Antonio, supportati dei colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno arrestato un 29enne ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari hanno iniziato a indagare dopo essere stati raggiunti da voci che vedevano alcuni giovani rifornirsi di droga (nello specifico marijuana) a San Giovanni La Punta. Le ordinazioni al pusher erano fatte tramite una nota applicazione di messaggistica.

Le Forze dell’Ordine si sono concentrate su una casa puntese posta in via Firenze. Sono stati individuati alcuni compratori che a bordo delle loro auto si recavano nella dimora del presunto pusher. I Carabinieri hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione. Rinvenute 3 dosi di marijuana, già confezionate per la vendita al dettaglio all’interno di una scatola di scarpe nascosta sotto il letto, un bilancino di precisione e un borsello contenente 685 euro. Nel balcone è stata trovata una busta di plastica con altri 100 grammi circa della stessa droga.

L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto per il 29enne e disposto i domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.