Doppio salvataggio alla riserva dello Zingaro

Ieri il soccorso alpino e speleologico siciliano e l’82° Csar dell’aeronautica militare hanno dovuto effettuare un doppio salvataggio alla riserva naturale orientata dello Zingaro. Il primo intervento ha visto protagonista una donna che è stata colta da un malore. A lanciare l’allarme è stato il marito.

Dall’aeroporto di Trapani Birgi è decollato un elicottero HH 139B dell’82° centro Csar che ha imbarcato due tecnici del Sass. Raggiunta l’infortunata, è stata messa su una barella e trasportata all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, dove ha ricevuto le cure del caso.

Quando l’elicottero stava per tornare, è giunta un’altra chiamata per un uomo che si era procurato una sospetta frattura del ginocchio. Una volta individuato, è stato imbarcato a mezzo verricello. È stato poi lasciato a Castellamare del Golfo dove vi era un’ambulanza ad attenderlo che l’ha portato in ospedale.