Pubblicata dalla Rete Ferroviaria Italiana la gara d’appalto per i lavori del lotto 4b Dittaino-Enna del raddoppio Palermo-Catania che dopo l’adeguamento dei prezzi ha raggiunto un valore di 719 milioni di euro.

“La pubblicazione della gara d’appalto è una tappa da tanto tempo rivendicata per lo sviluppo infrastrutturale della Sicilia – ha detto l’assessore alle infrastrutture siciliano, Marco Falcone -. Da quando, cioè, nel febbraio 2018, il governo musumeci fece inserire nel contratto di programma i primi 960 milioni di euro per l’opera. Di fatto, entro la prossima settimana si porranno le basi concrete per l’ammodernamento dell’intera tratta da Catania a Enna. A giorni, infatti, rfi manderà in gara anche il lotto b5 Dittaino-Catenanuova che così, assieme alla Bicocca-Catenanuova già in costruzione e alla Dittaino-Enna, completerà il primo segmento del raddoppio Palermo-Catania. La Regione Siciliana, riacquisendo in questi anni credibilità e ricostruendo con pazienza e fermezza la sinergia con il gruppo FS – chiosa Falcone – ha fatto appieno la propria parte per mandare avanti un’opera da decenni attesa come una chimera, oggi più vicina”.