Luca Parmitano pronto per un nuovo progetto

Luca Parmitano, astronauta paternese dell’Agenzia spaziale europea e colonnello dell’Aeronautica militare italiana, ha dichiarato di essere pronto a collaudare il primo veicolo ipersonico italiano in qualità di pilota sperimentatore, quando sarà il momento.

Il suo nome è HexaFly e rappresenterebbe il primo passo verso aerei civili ipersonici, ovvero jet in grado di volare a 8 volte la velocità del suono e collegare Roma e New York in sole 2 ore. A cofinanziare il progetto del dimostratore ipersonico sono l’Unione Europea e l’Agenzia Spaziale Europea.

Tommaso Ghidini, capo del dipartimento di Ingegneria meccanica dell’Agenzia spaziale europea, ha dichiarato che i primi test potrebbero avvenire nel 2025-26. Si tratta di un questo progetto sul quale l’Esa lavora dal 2005.