Rinvenute 5 piante alte un metro, ben curate e coltivate singolarmente in vasi

I Carabinieri della Stazione di Pedara hanno denunciato un 32enne del posto in quanto gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli esiti di un’incessante attività info investigativa finalizzata alla ricerca di sostanze stupefacenti, hanno condotto i militari nel pomeriggio a bussare in via San Paolo alla porta di casa del giovane.  Le attività di ricerca, condotte all’interno dell’abitazione, hanno fornito ai militari riscontri utili ai sospetti sul conto del 32enne che difatti è stato trovato in possesso di 5 piante di “cannabis indica” alte circa un metro, ben curate e coltivate singolarmente in vasi sul balcone di casa.

Il 32enne si è altresì premurato di nascondere le piante dalla vista di “sguardi indiscreti”, apponendo una copertura in plastica verde su tutta la lunghezza della ringhiera. Rinvenuti in casa del giovane anche un bilancino di precisione e materiale vario idoneo al confezionamento della sostanza stupefacente. I carabinieri, nel medesimo contesto operativo e complesso abitativo, a seguito di un’altra perquisizione, hanno trovato un 45enne in possesso di una modica quantità di hashish e lo hanno pertanto segnalato, quale assuntore, alla locale Prefettura.