Notizie

Patto per il fiume

Still1030_00000Still1030_000001Si cerca una strategia d’intervento sull’area del Simeto. Continuano gli incontri che coinvolgono le istituzioni e le realtà associative. E questo pomeriggio appuntamento a Palazzo Alessi tra le realtà associative della città e Alessia Zabatino, del Ministero allo Sviluppo economico. Si continua a discutere per il patto del fiume, in cui è coinvolto il comune di Paterno’ insieme ad altri 9 comuni dell’area simetina, ovvero Regalbuto, Troina, Adrano, Centuripe, Belpasso, Motta, Paterno’, Biancavilla, Ragalna, Licodia.  Siamo ancora in una fase di concertazione, si sta lavorando per la valorizzazione dell’area del Simeto, che per le sue straordinarie caratteristiche presenta peculiarità tali da rientrare, se ne trova solo un’altra analoga nella penisola e si trova in Lombardia, dicevamo presenta peculiarità tali da farne area di attenta analisi per un privilegiato piano di sviluppo. All’interno della vasta area del Patto che comprende i suddetti Comuni, ne è stata selezionata una porzione, la cosiddetta “Strategia d’area interna” e che corrisponde ai territori di Adrano, Centuripe e Biancavilla. Sarà dall’analisi delle caretteristiche e necessità dell’area interna che partirà l’input per l’elaborazione di progetti per interventi i cui effetti coinvolgeranno l’intera area.

29/10/14

Maria Gabruella Cirino

Commenti su Facebook:

Lascia un commento