Notizie

Paternò: il consiglio torna il aula

Tonerà in aula domani sera il consiglio comunale paternese, convocato in seduta straordinaria ed urgente. Sei i punti inseriti all’ordine del giorno, anche se l’attenzione si concentrerà principalmente attorno al terzo e quarto punto, rispettivamente l’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche con l’elenco annuale del lavori per il 2010; e gli oneri di urbanizzazione per il quartiere Palazzolo-Scala Vecchia.

Punto, quest’ultimo, che nel corso dell’ultima seduta dell’assise civica ha provocato non poche frizioni in maggioranza, anche all’interno dello stesso Pdl. A dividere, la proposta avanzata dai consiglieri Daniele Venora (capogruppo del Pdl) e Gaetano Laudani che con un emendamento chiedevano la possibilità di ridurre gli oneri di urbanizzazione dai 42 euro circa proposti dall’amministrazione comunale a 36 euro. In mezzo la proposta del capo unità operativa all’ufficio urbanistica, l’ingegnere Bruno Maccarrone, che evidenziava la possibilità di poter scendere fino a 39 euro. L’amministrazione, però, non vuol cedere di un sol passo.

“Con le casse comunali completamente a secco – evidenzia il sindaco Pippo Failla -, abbiamo la necessità di trovare nuovi introiti. Sembrano solo 3 euro continua il sindaco, ma complessivamente per il comune significherebbe un ammanco di 150 mila euro circa.”

“Falso – dicono i consiglieri – visto che invece le somme in meno sarebbero appena 40 mila euro circa.”

Dal canto loro i proponenti dell’emendamento evidenziano come l’aggravio è eccessivamente oneroso visto che si passerà dai 26 euro attuali a 42 euro, con un aumento dunque, di quasi il 70%.

Per Palazzolo-Scala Vecchia occorre, invece, una programmazione seria, visto che ci troviamo in una zona d’espansione della città, al momento a servizi zero (anche le strade sono completamente assenti) la cui crescita va programmata e seguita passo passo, per evitare di farsi sfuggire la situazione di mano, abbandonando ogni cosa alla crescita selvaggia e sconsiderata.

Domani mattina, intanto, si riunirà la commissione urbanistica che farà proprio la proposta dell’ufficio con gli oneri di urbanizzazione a 39 euro.

Il Pdl, dunque, è deciso ad andare avanti perché dicono “da li può ripartire la crescita della città”.

Un dibattito, dunque, che si preannuncia acceso, relativamente anche ad un altro punto, il piano triennale delle opere pubbliche, dove sempre il Pdl è promotore di un emendamento per l’accensione di un mutuo, per 6 milioni di euro circa, per la sistemazione viabile sempre per il quartiere Palazzolo-Scala Vecchia.

All’ordine del giorno, poi, figurano, altri tre punti da non sottovalutare. Il primo è relativo agli avvisi di pagamento per gli accertamenti Tia partiti da qualche settimana, per conto di una ditta terza di Simeto-Ambiente; per passare l’approvazione del piano delle alienazioni immobiliari comunali, per finire con il patto di stabilità.

MARY SOTTILE

Commenti su Facebook:

Lascia un commento