Un ragazzo di 20 anni di Paternò, già sottoposto ai domiciliari, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Compagnia locale per evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Arrivati nell’abitazione del 20enne, i militari hanno constatato la sua ingiustificata assenza dal domicilio e si sono messi sulle sue tracce. Il giovane è stato rintracciato poco dopo e trovato in possesso di alcune dosi di marijuana. I carabinieri hanno quindi effettuato una perquisizione nell’abitazione del 20enne dove hanno rinvenuto ulteriori dosi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale vario idoneo al confezionamento.

Per il giovane, tratto in arresto, l’autorità giudiziaria ha disposto il ripristino della misura degli arresti domiciliari ai quali era già sottoposto per aver commesso altri reati.