I carabinieri della compagnia di Paternò, nell’ambito delle attività disposte per il contenimento della diffusione epidemica da coronavirus e per garantire l’osservanza delle norme del codice della strada, hanno effettuato un servizio di controllo nel centro cittadino che ha consentito di:

– denunciare per furto aggravato in concorso tre minorenni del posto, rispettivamente due di 15 e uno di 16 anni, sorpresi proprio mentre stavano trasportando due televisori portati via da un supermercato in via Dei Platani mediante effrazione al suo interno;

– segnalare quattro persone alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti, in quanto trovati complessivamente in possesso di 5 dosi di marijuana;

– procedere al controllo di 8 esercizi commerciali.

Nel corso dell’attività, inoltre, sono state identificate 149 persone e controllati 97 veicoli con conseguente elevazione di 47 sanzioni amministrative per violazione al codice della strada per un ammontare complessivo di oltre 35mila euro.