Gli argenti di Morgantina resteranno per sempre in Sicilia

Grazie all’accordo di collaborazione siglato nei giorni scorsi tra il Museo archeologico regionale A. Salinas di Palermo e il Metropolitan Museum di New York, gli argenti di Morgantina resteranno per sempre in Sicilia.

In questo modo viene modificato il punto della Convenzione sottoscritta nel febbraio del 2006, in base al quale i preziosi argenti ogni quattro anni venivano trasferiti da Aidone al museo newyorkese.

Nella nota si legge anche che, in base alla convenzione, il Metropolitan e il Salinas danno vita a uno scambio di reperti. Nel museo siciliano, per tre anni, saranno esposte opere appartenenti alle collezioni del Met e in cambio, i visitatori del museo di New York, per lo stesso tempo, potranno scoprire, con opere del Salinas, la ricchezza del patrimonio culturale siciliano.

Inoltre, in Sicilia arriveranno dal museo newyorkese alcuni reperti significativi: si tratta di quattro rari esemplari di ceramica greca, di produzione cipriota e di età arcaica ( 750-600 a.C.). In cambio, a New York giungeranno dal Salinas alcuni materiali selinuntini.

Dopo la collaborazione con il Museo dell’Acropoli di Atene, ne inizia un’altra particolarmente prestigiosa.