Obbligo di soggiorno a Catania

È stato sorpreso dai carabinieri in piena notte a Misterbianco, un 45enne catanese, sottoposto all’obbligo di soggiorno nel comune di Catania. In particolare, l’equipaggio della tenenza di Misterbianco, impegnato in un servizio di prevenzione e repressione dell’illegalità diffusa, percorrendo la Strada Provinciale 54, all’altezza dell’ingresso della contrada “Cubba” e degli svincoli per le tangenziali, ha scorto una Fiat Panda ferma al buio sul ciglio della strada, con alla guida un uomo che sin da subito ha mostrato un atteggiamento guardingo.

I carabinieri a quel punto, insospettiti da tale comportamento, hanno subito deciso di approfondire quella situazione, e adottando le necessarie procedure operative, si sono avvicinati in sicurezza all’uomo.

Il soggetto, fatto scendere dal mezzo, è stato controllato, venendo identificato per un 45enne catanese, il quale nell’immediatezza non ha saputo chiarire ai militari i motivi della sua presenza, a quella tarda ora, in quel luogo.

I carabinieri, al termine delle verifiche effettuate, anche in coordinamento con la Centrale Operativa, hanno accertato che l’uomo, benché sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di P.S. con l’obbligo di soggiorno nel comune di Catania e di permanenza tutti i giorni in casa dalle 21 alle 6, aveva autonomamente e indebitamente deciso di fare un’uscita notturna.

Per tale violazione, lo stesso è stato arrestato dai carabinieri e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria che, nel convalidare l’arresto, ha disposto per lui la sottoposizione agli arresti domiciliari, con dispositivo elettronico di controllo.