Notizie

Minorenne grave dopo incidente

Resta ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cannizzaro di Catania, il diciassettenne paternese che ieri, poco dopo le 12, è rimasto coinvolto in un terribile incidente. Il ragazzo, a bordo del suo scooter, un honda sh, con a bordo anche un 16enne, stava percorrendo la centralissima via g.b.nicolosi, in direzione piazza regina margherita, quando all’altezza dell’Unicredit, ha investito un 60enne, sordomuto, che stava attraversando la strada. Sbalzati ad una decina di metri di distanza dal luogo dell’impatto, subito gravi sono apparse le condizioni del giovane. Ricoverato d’urgenza al cannizzaro, il ragazzo è ricoverato in coma farmacologico nel reparto di rianimazione. Per lui gravi e profonde le ferite alla testa, tanto da aver riportato una frattura endocranica, determinata probabilmente dal fatto che il minorenne non indossava il casco, come hanno raccontato anche numerosi testimoni che ieri mattina affollavano via G.B.Nicolosi. Purtroppo, sul posto, per ricostruire una dinamica chiara, non sono arrivati ne i vigili urbani del comando paternese, ne i carabinieri della compagnia di paternò, impegnati in altri interventi. Soccorsi anche per il sessantenne, che ha riportato una frattura scomposta alla gamba sinistra, tre costole incrinate ed un dente rotto, giudicati guaribili in 30 giorni. Illeso, invece, il 16enne, passeggero dello scooter. Ed intanto, questa mattina, attività d’indagine dei vigili urbani sullo scooterista. Dagli accertamenti è emerso come il giovane, studente all’ITC non possiede il patentino per poter guidare il mezzo a due ruote, e lo scooter era sprovvisto di assicurazione. Gli elementi raccolti sono stati inseriti in un’informativa, diretta in magistratura, dove si deciderà su come procedere. Per Paternò, deve evidenziarsi, che la guida a bordo di un due ruote di giovanissimi senza patente e senza assicurazione non è una novità, anzi. Si può parlare di fenomeno sociale in rapida espansione che avviene sotto gli occhi, spesso consenzienti dei genitori.

28/02/11

Mary Sottile

Commenti su Facebook:

Lascia un commento