Sequestro da oltre un milione di euro nei confronti una società marittima messinese

La guardia di finanza di Messina ha eseguito un sequestro di oltre un milione di euro nei confronti di una società di trasporto marittimo e costiero di passeggeri con sede nel capoluogo peloritano. Si tratta di un sequestro preventivo finalizzato alla confisca “per equivalente” per il recupero delle imposte evase.

L’evasione sarebbe scaturita dall’indebita fruizione di agevolazioni fiscali, che consistevano nella detassazione del reddito che il legislatore tributario prevede nello specifico comparto della navigazione.

La società avrebbe sottratto a tassazione il reddito derivante da una particolare forma di noleggio di una nave iscritta nel registro internazionale al quale non avrebbe avuto diritto.