Stato di emergenza per le province della Sicilia orientale

È stato dichiarato dal Consiglio dei ministri per le province della Sicilia orientale colpite dagli eventi meteorologici dello scorso mese di febbraio lo stato di emergenza per dodici mesi. Per l’attuazione delle prime misure urgenti sono stati stanziati 9 milioni di euro, a valere sul Fondo per le emergenze nazionali.

A tal proposito ha espresso la sua soddisfazione il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, sottolineando come il dialogo e la sinergia tra il governo della Regione e le istituzioni statali hanno dato ottimi risultati.

Inoltre, ha dichiarato che a causa dei cambiamenti climatici in atto che generano fenomeni sempre più estremi, occorrono interventi che esulino dalla dimensione dell’emergenza. Per questo motivo, ha ribadito che il suo governo è sempre impegnato per la riqualificazione del territorio e dei corsi d’acqua della Sicilia.