Con la stagione autunnale sono arrivati in Sicilia anche i primi nubifragi che hanno già provocato notevoli disagi e che nelle prossime ore non risparmieranno, secondo le ultime previsioni meteo, neppure il Catanese. Strade trasformate in corsi d’acqua e allagamenti è quanto registrato nelle scorse ore nel Ragusano e nel Trapanese.

Maltempo in Sicilia: a Ragusa Pronto Soccorso allagato

A Ragusa, nella giornata di ieri, il pronto soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” è stato invaso dall’acqua tanto da rendere necessari il trasferimento dei pazienti nel reparto di Radiologia e l’intervento di Protezione Civile e Vigili del Fuoco. Allagata anche una casa a Marina di Modica. Situazione critica, ieri, pure sulla Strada Provinciale Ragusa-Marina di Ragusa, dove il maltempo ha bloccato gli automobilisti.

Nubifragio a Trapani ed Erice: scuole chiuse

Picchi di oltre 75-80 millimetri di pioggia sono stati registrati invece nel trapanese. Il capoluogo ed Erice, in particolare, si sono svegliati stamattina sottacqua. “Le strade sono allagate, tutte le pompe di sollevamento sono accese ma la pioggia caduta è impossibile da smaltire in poco tempo”, ha fatto sapere il Comune di Trapani che ha invitato tutti i cittadini a non uscire di casa. Proprio per evitare ulteriori disagi e salvaguardare la salute pubblica, il sindaco Giacomo Tranchida ha disposto la chiusura delle scuole, così come delle ville, del cimitero e degli uffici pubblici. Scuole, sia pubbliche sia private, e uffici pubblici chiusi anche nel comune di Erice con ordinanza del sindaco Daniela Toscano.

Forti temporali sono previsti anche nelle prossime ore e interesseranno in particolate i territori delle province di Catania, Enna, Messina, Trapani, Palermo e Agrigento. Avversità climatiche che rendono ancora più importanti e urgenti gli interventi di pulizia e manutenzione degli alvei di torrenti e fiumi siciliani, come già stabilito dalla direttiva emanata nei giorni scorsi dall’Autorità regionale di bacino e destinata tra gli altri a comuni, città metropolitane e consorzi comunali.