Duro colpo alla famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù

I carabinieri del Ros, con il supporto dei militari del comando provinciale di Palermo, del Nucleo Carabinieri Cinofili e del Nucleo Elicotteri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 24 soggetti ritenuti, a vario titolo, indiziati di associazione di tipo mafioso, estorsione, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, rapina e trasferimento fraudolento di valori.

Le indagini culminate nell’operazione “Navel” hanno consentito di definire gli attuali assetti delle famiglie di Villagrazia e Santa Maria di Gesù.

Dalle indagini è emerso il contributo di alcuni imprenditori, attivi nel settore della distribuzione alimentare e dei giochi e scommesse, che avrebbero messo a disposizione del sodalizio le proprie attività imprenditoriali. A due di loro è stata notificata la misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare attività di commercio.

Operava una struttura parallela che gestiva il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere cittadino della Guadagna. Sono state ricostruite numerose estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti. Anche le feste rionali non sfuggivano al controllo dei componenti del clan.

Diversi nuclei familiari degli arrestati sono risultati percettori del reddito di cittadinanza.