Notizie

L’ultimo saluto per Eugenio, Antonio e Silvio

Alle 15 la Chiesa è stracolma. E’ il momento dei funerali. Almeno 5 mila persone sono presenti sulla collina. Poco più di 2 mila riescono a trovare posto in Chiesa, i restanti tre mila sono costretti ad aspettare fuori. Nonostante la calca un silenzio doloroso, rotto da qualche pianto, regna sovrano. Ad officiare la Santa Messa è il vicario foraneo, padre Antonio Tomasello. A lui il compito di parlare ai familiari agli amici, nell’omelia, ricordando come la morte non è la fine di tutto. La messa si avvia a conclusione. Sull’altare, a lanciare l’ultimo messaggio, il sindaco di Paternò, Pippo Failla che lancia un monito, “genitori riappropriamoci del nostro ruolo” e Poi gli amici, che a stento riescono a parlare, Sonia, la fidanzata di Antonio, i parenti di Eugenio, e di Silvio, nei loro scritti i loro ricordi. Al termine della Messa è anche il momento per ricordare Yuri, le cui condizioni sembrano migliorare, e Vincenzo, alla guida di quel mezzo, roso oggi dai sensi di colpa. Vincenzo che non aveva tracce di droga nel sangue ma solo un tasso alcolemico leggermente superiore al consentito, a conferma delle sue dichiarazioni rese a caldo quando disse agli inquirenti di aver bevuto solo un bicchiere di un alcolico, poi, più nulla. Vincenzo che oggi è stato ascoltato dal GIp ed ha ribadito la sua versione. Nessuna corsa sfrenata, ma una guida tra i 70 e gli 80 chilometri orari, sulla strada, poi, una pozza d’acqua che gli ha fatto perdere aderenza, il controllo del mezzo e da qui l’inevitabile schianto. Vincenzo che fisicamente non era ai funerali ma c’era con il cuore, come dice qualche amico. Poi la Santa mesa finisce. Per antonio eugenio e silvio, uniti nella vita come nella morte parte l’ultimo corteo. Ciao ragazzi, 3 nuove stelle splendono in cielo.

29/10/11

Mary Sottile

Commenti su Facebook:

Una Risposta

  1. scusate, vorrei un informazione…nel vostro sito verrà inserito tutta la celebrazione dei funerali dei ragazzi silvio, eugenio ed antonio???c’è stata una grande partecipazione da parte di tutto il paese e sarebbe bello poterli ricordare ancora…

Lascia un commento