Rissa in un parcheggio

Nei giorni scorsi, gli agenti delle Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza Acireale sono intervenuti in corso Savoia, per la segnalazione per una rissa in atto.

Sul posto, i poliziotti hanno identificato quattro persone, ferite dopo essersi scambiati vari colpi in conseguenza a un litigio nato per motivi legati a una manovra in uscita dal parcheggio, dalla quale ne sarebbe derivata una collisione con altra vettura lì parcheggiata.

In realtà, le auto in questione si sarebbero toccate senza danni di rilievo, tuttavia, la situazione è degenerata quando uno dei quattro si è posto con fare irridente verso il proprietario dell’altro veicolo, minimizzandone il danno. Da lì, si è presto passati alle vie di fatto, innescando una vera e propria rissa.

Infatti, dopo il primo contatto fisico tra i due, sono intervenuti il figlio di uno e la moglie dell’altro i quali, unendosi ai contendenti, hanno partecipato attivamente alla baraonda. Ad avere la peggio è stato proprio il giovane che aveva ironizzato sul danno arrecato, riportando la frattura della caviglia.

I quattro sono stati costretti a fare ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso di Acireale, dove sono stati sentiti dagli agenti del Commissariato e successivamente denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Catania per il reato di rissa aggravata.

Tre dei soggetti coinvolti sono stati dimessi dall’ospedale con diagnosi di escoriazioni e traumi, mentre il giovane che ha riportato la frattura del piede è rimasto ricoverato.