Cronaca Notizie

L’assassino di Alfio Fallica “incapace di intendere e volere”

Rikard Nika, il trentenne albanese che il 24 febbraio ha ucciso il paternese Alfio Fallica in un ristorante nel Principato di Monaco non andrà in prigione, ma sarà rinchiuso in una struttura psichiatrica giudiziaria.
E’ il risultato della perizia a cui è stato sottoposto nei giorni scorsi l’assassino del cuoco paternese.
A darne notizia è Il Secolo XIX.
Secondo quanto si apprende, Nika è stato riconosciuto responsabile dell’omicidio ma “incapace di intendere e di volere con una spiccata pericolosità sociale”.
L’uomo finora, detenuto nel carcere di Marassi, sarà trasferito in una struttura psichiatrica, ma sarà il giudice a stabilire per quanto tempo.
Tutte le informazioni lunedì sera su Ciak news.
Canale 189.

Commenti su Facebook: