Per i lavoratori del settore privato in quarantena da Covid-19, manca al momento il riconoscimento dell’indennità di malattia. E’ quanto riferisce l’INPS nel messaggio n. 2842 del 6 agosto 2021: poiché il legislatore non ha stanziato nuove risorse l’indennità non potrà essere erogata per l’isolamento fiduciario determinato da contatti, avvenuti nell’arco di quest’anno, con soggetti positivi. Ovvero, la quarantena, che prima era parificata alla malattia e perciò riconosciuta dall’INPS, ora e con effetto retroattivo pare, non lo sia più.

Insorgono i sindacati confederali che in una lettera firmata da Cgil, Cisl, Uil chiedono al governo un intervento normativo urgente che consenta all’Istituto di assicurare alle lavoratrici e ai lavoratori le tutele.