Cronaca Notizie

INDAGATO L’EX AD DEL FALLITO CALL CENTER QE’, MAURO DE ANGELIS

di Mary Sottile

L’imprenditore Mauro De Angelis, ex amministratore dell’ex call center QE’ di Paternò, è finito in un’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, e condotta dagli uomini delle fiamme gialle del nucleo di polizia tributaria, per il reato di bancarotta fraudolenta in concorso.

Con De Angelis, sono finiti nell’attività delle forze dell’ordine anche un commercialista ternano, Andrea Pierini, a cui sono stati concessi gli arresti domiciliari e l’imprenditore Fabrizio de Giovanni. Nei confronti delle tre persone è stata emessa dal Gip del Tribunale romano un’ordinanza di Custodia cautelare.

Secondo l’accusa i tre avrebbero agito facendo fallire una società, la «Valorizzazioni immobiliari Srl», con sede nella capitale, nella zona dei Parioli ed operante nel settore della costruzione di edifici residenziali. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, proprio De Angelis, funzionario di banca in pensione, ha nel tempo assunto cariche in ben 44 diverse società, molte delle quali già fallite, mentre in altre riveste il ruolo di liquidatore. Accertata, inoltre, una evidente sproporzione tra i modestissimi redditi dichiarati dagli indagati e il loro elevato tenore di vita, dimostrato, tra l’altro, dal possesso di auto di lusso, tra cui una Jaguar, una Land Rover ed un Suv Infinity.

Commenti su Facebook: