I carabinieri di Taormina hanno identificato e denunciato il pirata che lo scorso 13 agosto avrebbe travolto a Giardini Naxos tre ragazze di Bronte ferendole gravemente.

Sarebbe un 20enne di Taormina che dovrà rispondere dei reati di lesioni personali stradali gravissime e fuga del conducente. I militari hanno notato un’auto che presentava alcune ammaccature sulla carrozzeria che avrebbero potuto essere compatibili con l’investimento.

Una volta individuata, però, il mezzo presentava dei segni di recente riparazione. Messo alle strette, avrebbe confessato di aver usato quella sera l’auto in questione di cui avrebbe provveduto alla parziale riparazione.

Il coindagato è un 23enne di Paternò che è stato denunciato per favoreggiamento personale. Il parabrezza e il faro dell’auto sono stati trovati in un’autocarrozzeria di Paternò. Nella stessa circostanza il 23enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.