Spaccio di droga

I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palagonia hanno arrestato un 26enne catanese, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’attività di controllo del territorio dei militari dell’Arma, finalizzata tra l’altro al contrasto dei fenomeni della detenzione e commercio di sostanze stupefacenti, ha ottenuto un altro importante risultato quando i carabinieri hanno proceduto a fermare diversi veicoli lungo la SS 417 Catania – Gela.

In tale contesto operativo, i militari hanno selezionato una auto in transito il cui conducente, nonostante l’intimazione ad arrestare la marcia del veicolo, per sottrarsi al controllo ha invece accelerato repentinamente superando sul lato destro altri due veicoli che lo precedevano e mettendo in pericolo gli altri utenti della strada.

I carabinieri hanno subito inseguito il fuggitivo raggiungendolo sulla SS 417, dopo aver percorso circa 2 chilometri, e riuscendo quindi a fermarlo e identificarlo. Immediate a questo punto le operazioni di perquisizione personale e veicolare che hanno consentito di trovare, nascosti nel vano porta oggetti del cruscotto, una busta in polietilene contenente 7 involucri, ciascuno confezionato sotto vuoto e contenenti cocaina per un peso complessivo di 185 grammi.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata per essere poi sottoposta agli accertamenti di laboratorio per verificare il principio attivo, mentre il 26enne è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha convalidato l’arresto e applicato la misura degli arresti domiciliari.