I poliziotti delle Volanti di Messina hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere nei confronti di un cittadino tunisino di 55 anni.

L’uomo è ritenuto responsabile del reato di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie. Le indagini sono iniziate in seguito alla segnalazione di una lite in casa della coppia.

L’uomo, arrabbiato per gelosia, ha aggredito la donna tentando di strangolarla. Grazie all’intervento della figlia maggiore, la vittima è riuscita a fuggire. Non è stato un caso isolato, ma da tempo il 55enne maltrattava la donna anche in presenza dei figli.