Una settimana e la “carovana del giro d’Italia”, farà tappa a Paternò. Nell’attesa dell’importante appuntamento sportivo cresce l’entusiasmo e ci si prepara per offrire all’Italia il volto migliore, il più bello della città.
Il sindaco, con un’ordinanza sindacale ha disposto la chiusura delle scuole per il prossimo 10 maggio, giorno dell’arrivo della carovana rosa a Paternò; disposta anche una pulizia straordinaria e di scerbamento di alcune strade, con un programma di divieto di sosta per gli automobilisti. Il piano prevede, per sabato prossimo, 5 maggio, dalle ore 4 alle ore 14, divieto di sosta in via Giovanni Verga e via Mediterraneo; si continua con lunedì 7 maggio, divieto di sosta, dalle ore 4.00 alle ore 14.00 Via G.B.Nicolosi e Piazza Regina Margherita; martedì 8 maggio, dalle ore 4.00 alle ore 14.00, il divieto di sosta interesserà via Stazione.

Intanto, i ciclisti si preparano per il via al 101esimo giro d’Italia che domani vedrà la sua prima tappa a Gerusalemme. Si comincia con una cronometro individuale di 9,7 km. Lasciata Israele, dove si terranno anche la seconda e la terza tappa, la prima tappa in Italia sarà quella siciliana, la Catania-Caltagirone, il prossimo 8 maggio; ancora la Sicilia, protagonista, il 9 maggio, con un’altra suggestiva tappa, tra paesaggi unici, la Agrigento-Santa Ninfa; fino al momento più atteso per l’area etnea, la sesta tappa, il 10 maggio, la Caltanissetta-Etna. Si tratta di 164 chilometri, con partenza alle 12.50. L’arrivo della carovana a Paternò è atteso nel pomeriggio. I ciclisti arriveranno da Sferro, percorrendo la provinciale 24 giungeranno fino a Ponte Barca, da qui, percorreranno la provinciale 58 fino a via Giovanni Verga; e di seguito, via Mediterraneo, via G.B.Nicolosi, piazza Regina Margherita, via Vittorio Emanuele (contromano), via Stazione e da lì si proseguirà verso Belpasso lungo la provinciale 56/II.

Per permettere il passaggio della carovana è stato stabilito un percorso viario che verrà presentato in conferenza stampa domani, alle 17.30.