Oggi ricorre la Giornata mondiale della libertà di stampa.

Evento istituito dall’assemblea generale dall’Onu nel 1993 per evidenziare l’importanza di questo diritto.

Serve per ricordare ai governi di sostenere e far rispettare la libertà di parola, come si legge nell’art.19 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, e celebrare la Dichiarazione di Windhoek. Quest’ultimo è un documento che tutela i principi in difesa della stampa libera e il pluralismo d’informazione.

Nel mondo sono tantissimi i giornalisti che ogni giorno rischiano la vita, l’arresto, subiscono violenze o minacce per portare avanti il loro lavoro.

Sono molte le iniziative per dare risalto a una giornata così significativa.

L’Unesco, infatti, la ricorda conferendo il premio Unesco/Guillermo Cano World Press Freedom Prize a individui, organizzazioni o istituzioni che hanno contribuito alla difesa e alla promozione della libertà di stampa.