Operazione della Guardia di Finanza di Catania contro i furbetti del Reddito di Cittadinanza. Sono state denunciate 21 persone che avrebbero indebitamente percepito il sussidio procurando un danno alle casse dello Stato di oltre 225mila euro.

I finanzieri della Compagnia di Riposto, supportati dalle informazioni fornite dall’Inps, hanno individuato gli individui che sarebbero risultati privi dei requisiti utili per richiedere e ottenere il beneficio.

I coinvolti hanno dichiarato redditi minimali e allo stesso tempo movimentato sui conti di gioco online intestati a loro rilevanti somme di denaro che non erano congrue rispetto alla situazione reddituale da loro dichiarata. I responsabili, inoltre, avrebbero omesso di rendicontare le vincite ottenute per un importo complessivo pari a più di 3 milioni e 700mila euro.

I furbetti sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Catania e all’Inps per la sospensione del Reddito di Cittadinanza e il recupero delle somme illegalmente ottenute.