Ferragosto è ormai alle porte e per la maggior parte dei siciliani trascorrerlo in spiaggia è una tradizione. Se fino a due anni fa, era appunto la regola, già dall’anno scorso a causa della pandemia, sono stati stabiliti dei divieti.

Dalla scorsa estate in quasi tutta l’isola non è stato possibile alloggiare in spiaggia per evitare assembramenti. In provincia di Palermo anche quest’anno, infatti, sono state interdette le spiagge libere.

Una decisione presa per contenere il diffondersi del virus, in un momento in cui il numero dei positivi sta aumentando. Sarà consentito l’accesso alle spiagge libere della litoranea solo agli addetti ai lidi e al personale addetto alla pulizia. I clienti dei lidi potranno utilizzare le strutture in un numero ridotto e mantenendo gli adeguati distanziamenti.

Si prospetta, dunque, un Ferragosto diverso e tutti gli amanti del mare dovranno trovare un’alternativa valida che rispetti le attuali regole in vigore.