Etna ancora in movimento. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha comunicato che alle ore 09.20 è avvenuto un evento esplosivo al Cratere di Nord-Est, generando una nube di cenere che ha raggiunto l’altezza di circa 6000 m s.l.m. e che successivamente si è dispersa verso Sud-Est.

A questa esplosione sono seguite ulteriori, deboli emissioni di cenere e vapore. Dalle ore 09.19 è stata registrata una sequenza sismica della durata di circa 1 minuto costituita da circa 5 eventi a bassa frequenza di moderata energia.

Ciò ha determinato un repentino incremento dell’ampiezza del tremore su valori medio-bassi e un successivo rientro su valori bassi. Per quanto riguarda l’attività infrasonica non si registrano variazioni significative.

FONTE: INGV CATANIA