Rincari sui servizi offerti in spiaggia

Arriva un’altra batosta per le famiglie italiane. Già alle prese con l’inflazione alle stelle e il caro-bollette, dovranno fare i conti anche con un’estate “salata”. Si parla, infatti, di rincari sui servizi offerti in spiaggia.

A lanciare l’allarme è il Codacons che elenca una serie di aumenti. Le tariffe giornaliere per ombrelloni, lettini e sdraio registrano incrementi medi del +4%/+5% con punte del +10% rispetto allo scorso anno.

A costare di più saranno anche cibi e bevande da consumare nei lidi, con rincari medi del 10% rispetto al 2021. Costi che riguarderanno sia i menù dei ristoranti che acqua, succhi e anche il caffè.

A questo si aggiunge anche l’aumento del prezzo del carburante. Dunque, si spenderanno più soldi per spostarsi verso il mare. Se, infatti, si considera la spesa per trasporti, affitto di un ombrellone e 2 lettini, consumazioni e parcheggio, una famiglia potrebbe arrivare a spendere quest’anno mediamente 97 euro per una giornata al mare, con un aggravio medio del +12% sul 2021.