Notizie Politica

Domani il “gran giorno” del consiglio comunale

Il gran giorno per il consiglio comunale di Paternò, finalmente, è arrivato. Lunedì, 31 luglio, alle 18 i consiglieri si insedieranno per il giuramento e dare avvio alla nuova consiliatura.
A seguire si attendono le elezioni del presidente del consiglio comunale e dei due vicepresidenti.
E proprio per questa ragione, sabato mattina, si sono svolte le consultazioni tra il sindaco, Nino Naso, e i due schieramenti di minoranza. In un primo appuntamento sono stati accolti i gruppi Paternò 2.0 e Forza Italia mentre il secondo incontro è servito per confrontarsi con i rappresentanti del Movimento cinque stelle.
L’indirizzo politico tracciato dal sindaco è chiaro: condivisione del percorso con tutte le forze politiche.
Insomma, non avverrà ciò che capitò cinque anni fa quando l’amministrazione Mangano tenne per sé la presidenza dell’assise civica, le vicepresidenze e tutte le presidenze di commissione.
La volontà espressa dal sindaco e dall’amministrazione è di rispettare il voto elettorale e quindi distribuire le cariche tra i gruppi eletti, pur ciascuno col proprio peso politico e il ruolo assegnato dagli elettori.
La maggioranza manterrà la presidenza del consiglio comunale (il nome è quello di Filippo Sambataro), mentre cederà la prima vicepresidenza a Paternò 2.0 e Forza Italia (che contano complessivamente 6 consiglieri) e la seconda vicepresidenza al Movimento cinque stelle (3 consiglieri).
Naso ha lasciato ai gruppi di minoranza la facoltà di scegliere i loro nomi.
Apertura anche sul fronte delle otto commissioni consiliari, con la maggioranza disposta a ragionare anche su alcune presidenze.
“Paternò – ha dichiarato il sindaco Nino Naso – ha bisogno di ventiquattro consiglieri che remino tutti dalla stessa parte. Per la prima volta la città potrebbe avere un consiglio comunale compatto e coeso frutto di un ragionamento politico condiviso con tutte le forze politiche.
Ringrazio i rappresentanti dei gruppi di minoranza – continua Naso – per aver accolto l’invito dell’amministrazione a partecipare alle consultazioni con spirito costruttivo.
Con il buon senso di tutti e l’amore verso la città – ha concluso Naso – questa classe politica potrà fare tanto per Paternò”.

Commenti su Facebook: