Fondi per Rsa e centri di riabilitazione

Arrivano 6,5 milioni di euro dalla Regione e gestiti dall’Irfis FinSicilia per sostenere le residenze sanitarie assistenziali e i centri di riabilitazione. Dunque, si è giunti alla firma del decreto congiunto dell’assessorato all’Economia e alla Salute che prevede per le strutture sanitarie la possibilità di accedere ai contributi in regime de minimis.

L’assessore regionale all’Economia, Marco Falcone, ha affermato che per le famiglie e per le imprese sono state reperite somme utili a sostenere la fondamentale attività socio-sanitaria messa in campo sul territorio da Rsa, Comunità terapeutiche assistite e strutture di riabilitazione. Un modo per supportare queste realtà in una fase di aumento dei costi, evitando rincari delle rette e garantendo l’assistenza e le prestazioni dovute ai siciliani.

Entro il prossimo 31 gennaio si possono presentare le istanze, insieme ai documenti da allegare, via Pec all’apposito indirizzo mail.