La Sicilia, come il resto di Italia, si avvia verso la totale riapertura. Nonostante i progressi per raggiungere questo obiettivo, continuano a esserci aree ad alto rischio.

Sono state istituite, infatti, tre nuove zone rosse. Si tratta di Aidone, in provincia di Enna; Francofonte, nel Siracusano; e Valledolmo, in provincia di Palermo.

Il provvedimento entrerà in vigore domani, 11 giugno, fino al 17 giugno. È stato reso necessario a causa del repentino aumento dei contagi.

Con la stessa ordinanza, inoltre, sono state prorogate le misure restrittive, sempre fino al 17 giugno, per Prizzi, in provincia di Palermo.